Le migliori app di condivisione dello schermo per Mac nel 2020

La condivisione dello schermo è un ottimo modo per collaborare con colleghi, clienti, amici e familiari. E grazie ad alcune delle migliori app Mac per la condivisione dello schermo , puoi fare molte cose. Puoi aiutarli a risolvere un problema, insegnare / imparare qualcosa di nuovo, aprire, spostare e chiudere file e app, creare progetti e molto altro ancora. Quindi, andiamo avanti e troviamo le migliori app di condivisione dello schermo che semplificano la collaborazione.

# 1. Condivisione dello schermo da Mac a Mac

Potrebbe non essere necessaria un’app di terze parti quando si desidera condividere lo schermo tra due Mac . Grazie alla condivisione dello schermo integrata, è possibile condividere uno schermo sulla rete locale o su Internet.

Per usufruire della funzione, è necessario abilitare l’impostazione Condivisione schermo. Puoi anche impostare le preferenze di condivisione dello schermo, impostare le opzioni di visualizzazione, inviare file e persino condividere i contenuti degli Appunti.

# 2. Teamviewer

Un’app di condivisione dello schermo virale per Mac e Windows, e giustamente. TeamViewer offre una suite di accesso remoto completa che racchiude varie funzionalità aziendali.

L’app ti consente di connetterti e controllare un altro computer, la sua tastiera e il mouse. Rendendolo una risorsa eccellente per il supporto e la formazione aziendale.

Inoltre, puoi anche registrare sessioni di condivisione dello schermo e rinviarle quando necessario. Tuttavia, potrebbe essere leggermente complicato per gli utenti occasionali e le esigenze di base della condivisione dello schermo.

Prezzo: gratuito
Scarica TeamViewer

# 3. Skype

Mentre Skype è un’app di videochiamata molto popolare , è anche una soluzione affidabile per la condivisione dello schermo. Anche se non è così ricco di funzionalità come gli altri nella lista.

Ad esempio, mostra lo schermo solo ad altri; non possono controllarlo. Inoltre, non supporta l’integrazione di PowerPoint o la condivisione dello schermo da app mobili

Nel dire ciò, riesce a svolgere un lavoro abbastanza decente per le esigenze di base della condivisione dello schermo. Un altro vantaggio è che la funzione è gratuita.

Prezzo: gratuito
Scarica Skype

# 4. Screenleap

Screenleap offre un efficace servizio di condivisione dello schermo senza essere troppo complicato o pesante. È perfetto per coloro che non vogliono installare un’applicazione completa sul proprio computer.

Con solo un’estensione di Chrome, puoi condividere rapidamente il tuo schermo con chiunque su Internet. Screenleap ti fornisce un URL permanente che può essere utilizzato per partecipare alla sessione durante la condivisione.

Ciò rende l’app ideale per riunioni ricorrenti e per la condivisione dell’accesso rapido, come sessioni in stile webinar e dimostrazioni di vendita.

Prezzo: gratuito (gli acquisti in-app partono da $ 15 / al mese)
Scarica Screenleap

# 5. Schermate 4

Screen 4 unisce la bontà della condivisione dello schermo e delle app desktop remote. Puoi connetterti e controllare Mac, Windows, PC Linux o Raspberry Pi da qualsiasi parte del mondo.

Dall’accesso a un file dimenticato, l’esecuzione di aggiornamenti software da remoto alla configurazione di un computer remoto, Screen 4 può gestirlo tutto.

E non è tutto; l’app offre anche supporto per display multipli, condivisione degli appunti, trascinamento della condivisione di file, supporto Touchbar e Hot Corners, tra molte altre funzionalità.

Prezzo: $ 29,99
Scarica schermata 4

# 6. UTILIZZARE Insieme

Come suggerisce il nome, l’app consente a più utenti di lavorare simultaneamente sullo schermo dell’host durante una chiamata vocale.

Tutti i partecipanti hanno i propri cursori del mouse che possono utilizzare per controllare lo schermo. Fondamentalmente, puoi interagire con il display e le app come se tutti fossero sulla stessa scrivania.

Sia che tu voglia lavorare insieme su codice, scrivere, progettare o semplicemente giocare qualcosa insieme, tutto è possibile. Questa funzione è particolarmente utile per attività come la programmazione e la progettazione di coppie.

Prezzo: gratuito (gli acquisti in-app partono da $ 10 / mese)
Scarica USE insieme

# 7. allentato

Un’app di gestione del team efficiente che ti consente di gestire anche lo schermo del tuo compagno di squadra. La condivisione include funzionalità come il cambio dell’host, l’annotazione collaborativa e i partecipanti possono usare il loro cursore sullo schermo dell’host.

Per l’ultima parte, l’host deve consentire l’accesso facendo clic sull’icona del cursore. Inoltre, le sessioni sono private, tra i membri del canale.

Ogni sessione viene registrata e salvata come altri registri di comunicazione. Quindi, se stai già utilizzando Slack, non hai bisogno di un altro strumento di condivisione dello schermo.

Prezzo: gratuito (piano standard – $ 8 al mese)
Scarica Slack

# 8. Ingrandisci

Zoom è un’app di videochiamata ricca di funzionalità. E insieme a cambiare lo sfondo a tuo piacimento, consente anche la condivisione dello schermo tra i partecipanti.

L’app regola automaticamente la qualità del video in base alla larghezza di banda. È questa caratteristica che rende la condivisione dello schermo su zoom abbastanza fluida anche in cattive condizioni di rete.

Questo è ottimo anche per i webinar; in cui più host possono accedere alla stessa schermata di presentazione per annotare. Gli utenti possono ospitare la condivisione dello schermo da un laptop o da app mobili.

Prezzo: gratuito (gli acquisti in-app partono da $ 14,99 / mese)
Scarica Zoom

# 9. Andare alla riunione

GoToMeeting di LogMeIn offre una vasta gamma di soluzioni che ti aiutano a lavorare in remoto. Da videoconferenze con un clic, supporto per webinar, registrazione su cloud, molti strumenti di disegno e, naturalmente, condivisione dello schermo.

Ma ciò che distingue GoToMeeting è la sua condivisione stabile dello schermo mobile. Oh si! L’app per iPhone, iPad e Android supporta la condivisione dello schermo, la condivisione di documenti e la collaborazione sulla lavagna.

Quindi, in un certo senso, l’app converte smartphone e tablet in un telecomando per il tuo Mac .

Prezzo: $ 12 / utente / mese
Scarica Goto Meeting

# 10. Jump Desktop

Il nome dice tutto; puoi passare da un computer all’altro senza soluzione di continuità. Abbiamo particolarmente apprezzato le funzionalità di produttività.

Ad esempio, anche quando colleghi un Mac con un PC Windows, puoi comunque utilizzare le scorciatoie da tastiera per Mac / Windows. Puoi anche configurare le tue scorciatoie.

Jump Desktop supporta anche la condivisione collaborativa dello schermo, ovvero ogni utente ottiene il proprio cursore del mouse.

Prezzo: $ 14,99
Scarica Jump Desktop

indennità

# 11. CrankWheel

CrankWheel utilizza la condivisione dello schermo come mezzo per generare lead. Invece di navigare contemporaneamente, lo schermo esatto viene trasmesso per l’esame del cliente.

Fondamentalmente è progettato per consentire ai team di vendita di connettersi e convertire potenziali clienti difficili da raggiungere. Un punto a favore è che il tuo client può visualizzare lo schermo tramite qualsiasi browser, sia desktop che mobile.

Inoltre, offre un’interfaccia facile da usare, in modo che il rappresentante di vendita possa concentrarsi sul campo piuttosto che impostare l’app.

Prezzo: gratuito (gli acquisti in-app partono da 75 $ / mese)
Scarica Crankwheel

Dopo tutto, la condivisione è premurosa!

Il diritto o devo dire che la migliore app Mac per la condivisione dello schermo per te dipenderà interamente dalle necessità, dall’utilizzo, dai partecipanti e, ovviamente, dal budget. Qual è la tua app di condivisione dello schermo preferita?

Se vuoi qualcosa di base, Skype o Zoom potrebbero essere sufficienti. Tuttavia, se vuoi qualcosa di estremamente collaborativo, anche Teamviewer, USE Together o Jump Desktop sono fantastici.

Link che potrebbero interessarti: 

  • Come effettuare chiamate FaceTime di gruppo su Mac
  • Le migliori webcam per Mac
  • Come utilizzare Continuity Camera su Mac, iPhone e iPad
  • Come impedire a MacBook di dormire con il coperchio chiuso

Lascia un commento